L’Institut d’Estudis Empordanesos pubblica una raccolta di articoli sull’opera di Alexandre Deulofeu.

L’Institut d’Estudis Empordanesos pubblica una raccolta di articoli sull’opera di Alexandre Deulofeu.

15.12.2003 (Edizione di Figueres).

Lo storiografo e farmacista Alexandre Deulofeu fu uno degli intellettuali più importanti della Figueres di anteguerra. Ciò nonostante, la sua figura non è stata studiata e manca ancora da scrivere una biografia consistente che analizzi la sua vita e la sua opera. Questo venerdí, giorno 19, quando sta per concludere il suo centenario senza nessun atto pubblico dell’importanza di quelli preparati nel caso di altre commemorazioni, si scoprirà una targa commemorativa sulla facciata della farmacia che porta il suo nome, e si presenterà una raccolta di articoli sulla sua opera, pubblicati dall’Institut d’Estudis Empordanesos (IEE). «Possibilmente, Deulofeu è un personaggio scomodo, perche il tempo gli ha finalmente dato ragione», dice Eduard Puig Vayreda, presidente dell’IEE, ed aggiunge: «nonostante la sua importanza, è passato inavvertito». Lo storiografo Enric Pujol è della stessa opinione, e afferma che «c’è ancora molto da studiare su Deulofeu» e che qualunque cittadina con un personaggio di questa importanza avrebbe approfittato la ricorrenza per rendergli gli onori dovuti. In questo senso, il libro auspicato dall’IEE è l’unico pubblicato durante tutto il centenario, e raccoglie diversi articoli su Deulofeu, oltre ad una bibliografia ed una cronologia.

Nosaltres.com / El cercador de VilaWeb — © Partal, Maresma & Associats. 1995 (La Infopista) — 2000.